Vallée du Fango, Pont de Tuarelli, Ponte Vecchiu

Mappa di accesso

20245 Galéria
www.rother.de/titpage/4907.php
GPS : 42.387332,8.746514

Capo Corso – Nebbio – Balagne – Casinca – Castagniccia
I paesaggi umanizzati ricchi di tradizioni, nel nord dell’isola facevano parte, in altri tempi, delle zone più benestanti della Corsica. Piantagioni di frutta e di altri prodotti agricoli ornarono i villaggi; fastose chiese e mausolei familiari ne dànno ancora oggi testimonianza. Ciononostante molte giovani famiglie emigrano verso la terraferma francese e nei centri turistici costieri, cosicché oggi alcuni comuni devono lottare per la sopravvivenza.
Un esempio particolarmente convincente è il Capo Corso, specialmente l’estremo nord. Le terrazze dei giardini, infestate dalla macchia, chiese e case in rovina e, non per ultimo, i pendii tormentati dagli incendi boschivi, improntano frequentemente il paesaggio. Eppure una visita all’estremo nord della Corsica vale la pena farla, perché assieme ai pittoreschi paesini di Erbalunga, Sisco, Centuri-Port, Pino e Nonza, offre anche spiagge di sabbia poco frequentate fra Macinaggio e Barcaggio. Uno fra i punti panoramici più belli dell’isola è Serra di PignoSerra di Pigno, 961 m, raggiungibile su una strada (4 km dal Col de Teghime), con vista su Bastia, Etang de Biguglia e sul golfo di St-Florent. Punti panoramici di simile bellezza sono Moulin Mattei, presso Centuri, e la Torre di Seneca, presso il Col de Santa Lucia.
A sud-ovest si dischiude il Nebbio, che a forma di conchiglia si estende intorno al golfo di St-Florent. L’affascinante cittadina portuale di St-Florent brilla come una terra promessa dalle nude colline che circondano il bacino di Aliso. In occasione di un’escursione nei paesini del Nebbio, non si dovrebbe tralasciare una visita alla chiesa pisana di S. Michele (12. sec.) a Murato, progettando anche una »degustation de vins« in una delle tante cantine di Patrimonio. Nel vicino Désert des AgriatesDésert des Agriates, una zona collinosa pressoché coperta dalla macchia e disabitata, si può intraprendere l’ascesa sulla Cima di u Pesu, 429 m, (½ h sola andata da Bocca di Vezzu, 311 m). La vera attrazione delle Agriates però, sono le dune delle spiagge di Loto, Saleccia e Malfalco.

La descrizione completa di questa escursione è nella guida, di fronte, disponibile in tutte le librerie e punti di ritrovo della Corsica. Per acquistare questo libro online, scansiona il flashcode con il tuo smartphone o vai al link sottostante:
http://www.rother.de/titpage/4907.php.
Disponibile in francese, inglese, tedesco e italiano.

La descrizione completa di questa escursione è nella guida, di fronte, disponibile in tutte le librerie e punti di ritrovo della Corsica. Per acquistare questo libro online, clicca sul link qui sotto.
Disponibile in francese, inglese, tedesco e italiano.

www.rother.de

Vallée du Fango, Pont de Tuarelli - Ponte Vecchiu

20245 Galéria