Le Niolu

Mappa di accesso

Le Niolu
GPS : 42.306109,9.001636

Questa regione della Corsica centrale è un altopiano dove si trovano le vette più alte della Corsica, il cui punto più alto è il Monte Cinto (2710 metri) e dove i villaggi sono i più alti dell'isola.
Gioiello centrale della Corsica, il Niolu è rimasto una terra di tradizioni dove le leggende tramandate sono numerose ...
Per molto tempo è stato difficile attraversare i territori per raggiungere questa zona: il colle di Verghju ad Ovest e la Scala di Santa Regina a Est hanno permesso alla vallata di resistere a diverse invasioni e di mantenere il suo carattere autentico e primordiale.
Gli abitandi di Niolu si dedicavano alla pastorizia e hanno saputo adattarsi alle dure condizioni climatiche del luogo, praticando la transumanza con molti bovini, capre e pecore.
I pastori sono sempre stati parte integrante di questo territorio. Oggi i loro formaggi sono famosi e hanno superato i confini dell'isola. Nelle vendite dirette dal produttore al consumatore o nei piccoli negozi di generi alimentari troverete sicuramente un ottimo formaggio autentico.

Per gli amanti delle escursioni
- Il lago di Ninu: si tratta di uno dei luoghi più famosi del Centro della Corsica. Questo lago glaciale si trova a 1743 metri sopra il livello del mare ed è circondato da prati con buchi chiamati "pozzines". Potreste anche incontrare cavalli selvaggi. Accessibile da una tappa del GR20, ci vorranno circa tre ore per raggiungere questo lago.
- Il canyon di Ruda, da attraversare con attenzione
- La foresta di Aitone, dove troverete enormi pini laricio che una volta venivano usati per costruire gli alberi maestri delle navi.
Se desiderate continuare la vostra visita a Niolu, potete visitare anche:
- il museo archeologico di Niolu, situato all'interno del comune di Albatracce.
- L'ex convento di San Francesco, risalente al XV secolo.