La Castagniccia

Mappa di accesso

La Castagniccia
GPS : 42.556985,9.438101

La Castagniccia è una regione senza accesso al mare situata sul lato orientale della Corsica. Ai piedi dei rilievi verdeggianti del Monte San Petrone è composta dalle vallate di Fium'Alto e della Casaluna e conta cinque pievi (comuni): Ampugnani, Casacconi, Orezza, Rostino e Vallerustie. Sono conosciuti come i cinque pievi ed hanno sempre avuto un rapporto molto stretto, oltre che un'importanza fondamentale nella storia dell'isola del XVIII secolo, anche se non si conosce esattamente l'origine di questa denominazione.
La Castagniccia si trova completamente nella parte orientale della Corsica ed è una zona montuosa con strade tortuose, ricca di boschi e di corsi d'acqua.
Il nome deriva dalla grande ricchezza del luogo: la castagna.
I suoi antichi villaggi come La Porta, sembrano essere il ritratto della Corsa eterna: aspri e fieri, modesti ma generosi...
Il Golfo, il più lungo fiume della Corsica rappresenta il limite della microregione a nord ed ad ovest.
La Castagniccia è separata dal Mar Tirreno dalle pievi di marina (La Castagniccia marittima) che assicurano una vera continuità paesaggistica fino alla pianura: da nord a sud Casinca, Tavagna e Moriani.
A sud-est si trova il pieve di Alesani che talvolta viene incluso all'interno della Castagniccia.
A Sud-Ovest - sull'altro lato della Caldana - si trovano due pievi coperti di vegetazione e di castagni, sulle valli di Tavignano e Bravona: Bozio e Serra.
La Castagniccia deve essere visitata all'inizio dell'estate o - ancora meglio - in autunno.
In primavera i meravigliosi castagni non hanno ancora foglie e quindi fanno una triste impressione.